Diritto di recesso

Art. 15 – Diritto di recesso

15.1. L’utente ha diritto di recedere dal contratto concordato entro 14 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del prodotto acquistato senza alcuna penalità e senza fornire motivazioni.
15.2. Nel caso in cui l’utente decida di esercitare il diritto di recesso, dovrà darne comunicazione al fornitore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. a quelli di cui all’art. 24 – Segnalazioni e reclami. Fa fede tra le parti contraenti il ​​timbro apposto dalla Posta sulla ricevuta rilasciata a tal fine.
15.3. Per esercitare il diritto di recesso, l’invio della comunicazione può essere sostituito dalla restituzione del prodotto acquistato, purché queste rispettino le medesime condizioni. Tra le parti fa fede la data di consegna all’ufficio postale o al corriere.
15.4. In ogni caso il prodotto dovrà essere restituito entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento.
15.5. Il fornitore rimborserà per intero il prezzo pagato solo dopo aver verificato lo stato e l’integrità del prodotto.
15.6. Le uniche spese sostenute dall’utente per l’esercizio del diritto di recesso ai sensi del presente articolo sono le spese dirette di restituzione del prodotto al fornitore, a meno che il fornitore non decida di pagarlo.
15.7. Il fornitore rimborserà l’importo pagato dall’utente entro 30 giorni dal ricevimento della dichiarazione di revoca con le modalità indicate all’art. 7.2. – Metodi di pagamento e rimborsi.
15.8. Al ricevimento della dichiarazione di recesso, i contraenti sono liberati dai reciproci obblighi, fatto salvo quanto previsto ai punti precedenti del presente articolo.


Art. 16 – Esclusione del diritto di recesso
16.1. Il diritto di recesso è escluso nei casi previsti dall’art. 59, comma 1, lettera g), del Codice del Consumo, in particolare per quanto riguarda la consegna di bevande alcoliche, il cui prezzo è stato concordato al momento della conclusione del contratto, la cui consegna, peraltro, potrà avvenire solo dopo 30 giorni e il cui valore effettivo dipende dalle fluttuazioni del mercato che il fornitore non può essere controllato.